30 Maggio 2024

La addomino plastica a Milano è una procedura chirurgica che consente di avere finalmente un addome perfetto senza inestetismi. È una delle operazioni più richieste in chirurgia e medicina estetica in quanto permette di rimodellare una parte del corpo che può non piacere a molti. Grazie al nuovo ventre piatto e all’addome senza grasso, si è in grado di riconquistare anche la fiducia in sé stessi.

Perché sottoporsi all’addominoplastica

Lo scopo di una procedura di addomino plastica a Milano è eliminare il grasso in eccesso, togliere la pelle di troppo ed combattere il rilassamento delle fasce muscolari. La zona dell’addome può essere sistemata grazie a questa operazione che è sempre molto richiesta. Chi si è sottoposto a questa procedura lo fa perché ha molta pelle in avanzo, cosa che capita a chi ha seguito una dieta ferrea o un’operazione per prendere molto peso, come può essere il bypass gastrico o simili. Spesso sono le donne dopo la gravidanza a richiedere un intervento di questo tipo perché hanno un addome con fasce muscolari indebolite, smagliature e pelle in eccesso dopo essere tornate al peso forma ideala.

Come si esegue l’addominoplastica

Per eseguire l’intervento di addomino plastica a Milano il chirurgo esegue un grande taglio sotto la regione dell’ombelico da un fianco all’altro.  Si scolla la pelle dai tessuti sottostanti, i quali sono ora suturati nella loro posizione originale al fine di contrastare il loro naturale cedimento. Contestualmente, si elimina anche il grasso in eccesso che si deposita naturalmente in quest’area. Si procede ora a tendere bene la pelle, eliminando anche quelle che c’è in eccedenza. Si chiude il taglio chirurgico con una speciale tecnica di applicazione dei punti di sutura che rende le cicatrici minime, pressoché invisibili e impercettibili. Infine, come ultimissima cosa, il chirurgo deve riposizionare l’ombelico nella giusta posizione. Non sempre lo si deve fare perché il chirurgo estetico può scegliere di eseguire una addominoplastica parziale che interessa solamente la zona sotto all’ombelico, il quale resta al suo posto.