12 Aprile 2024

Purtroppo, forse non tutti ancora si rendono conto che in casa ci sono tantissimi potenziali pericoli che possono scatenare un incendio. Fra le mura domestiche ci sono diverse cause che possono essere annoverate tra quelle scatenanti di un incendio. Ci sono alcune cause che sono però più frequenti di altre che quindi vale la pena conoscere meglio per fare di tutto per evitare il peggio.

  1. Cause elettriche

A dirla tutta, la principale causa di un incendio resta un impianto elettrico vecchio e obsoleto. Moltissime abitazioni hanno ancora oggi un impianto elettrico non a norma. Per moltissimi rifare l’impianto e metterlo a norma è solo una rottura e un modo per spillare soldi ai poveri cittadini ma in realtà è una questione di sicurezza: il cattivo funzionamento dell’impianto provoca scintille che fanno divampare le fiamme.

  1. Stufe e caminetti

Al secondo posto tra le cause più frequenti di un incendio tra le mura domestiche, ci sono le stufe e i caminetti. I più pericolosi in assoluto sono i quelli che funzionano a legna. I residui presenti nella canna fumaria se non vengono rimossi e puliti, possono prendere fuoco. Inoltre, le fiamme libere vanno sempre controllate perché è un attimo che dei tizzoni ardenti provochino un incendio. Avere un estintore Roma a portata di mano è vitale per evitare il peggio.

  1. In cucina

I fornelli a fiamma possono esser una possibile causa di un incendio. Il fuoco può arrivare a tessili infiammabili di cui la cucina abbonda come presine, canovacci e via dicendo che sono puntualmente vicinissime ai fornelli. Inoltre, pentole e padelle sul fuoco lasciate incustodite possono esser davvero pericolose.

Altre cause

Tra le altre cause più frequenti di un incendio bisogna parlare delle sigarette lasciate accese che possono far prendere fuoco a tappetti, divini e simili. Un estintore Roma è un dispositivo che tutti dovrebbero avere in casa perché estingue sul nascere le fiamme prima che diventino un grande incendio difficile da controllare che provoca danni a cose e persone soprattutto.