12 Aprile 2024

Il condizionatore ti permette di mantenere una temperatura piacevole durante l’estate. L’impianto di aria condizionata infatti è per molte persone una priorità. Prima di procedere all’acquisto però devi analizzare alcuni parametri.

Per esempio la potenza, la classe energetica, il sistema di filtraggio e il grado di rumorosità. La potenza del climatizzatore deve essere proporzionata alla grandezza della stanza dove il climatizzatore viene inserito.

Controlla anche il sistema di filtraggio, fondamentale per purificare l’aria domestica. Sono filtri antibatterici, ma anche antiodore e antipolline. Importantissima poi come ti dicevo la classe energetica, la quale appunto va a pesare più o meno sulla tua bolletta. Io ti consiglio di scegliere almeno un climatizzatore A+, anche se la più efficiente è la classe A+++. Sono tutti parametri comunque che trovate sull’etichetta.

Come ci spiegano gli esperti, come quelli di assistenzacondizionatoriroma.cloud il climatizzatore deve essere scelto principalmente in base ai metri quadri della stanza dove poi viene inserito. Per ottenere la giusta potenza moltiplica i metri quadri della stanza per 340. E’ chiaro però che devi tenere di conto anche di altre cose ed è per questo che ti consiglio di parlare con gli esperti. Devi per esempio valutare il numero di finestre, se sono isolati gli infissi, l’esposizione della camera, se ci sono o meno apparecchi che producono calore. Qual è l’altezza del soffitto etc.

Un aspetto per me importantissimo al momento della scelta del condizionatore è quanto è rumoroso. Se è molto rumoroso sicuramente non va bene se vivi in un condominio perché i vicini potrebbero lamentarsi. Opta quindi per un modello abbastanza silenzioso. Lo controllo guardando l’unità di misura in Decibell. Una potenza di 55 dB per esempio è molto silenzioso. Perciò basati su questo quando scegli il condizionatore.

Per l’installazione del condizionatore ti consiglio di contattare un tecnico esperto in modo tale da evitare problemi che portano poi a un malfunzionamento, senza considerare i rischi di un cattivo fissaggio alla parete, sia della macchina interna sia della macchina esterna.