12 Aprile 2024
forza motorsport 7

Ci si aspettava di vedere il lancio di Forza Motorsport 7 insieme alla tanto attesa Xbox One X, visto che da sempre il titolo si è dimostrato il punto di riferimento per i nuovi hardware. Ma mentre restiamo in attesa della X, Forza può già definirsi il miglior gioco di guida per console mai realizzato.

Grafiche mozzafiato e realismo estermo

È difficile non rendersi conto di quanto Forza Motorsport 7 sia splendido. Fin dalla prima gara sarai abbagliato dalla bellezza di tutto ciò che ti circonda. I circuiti bagnati luccicano sotto i raggi del sole, la pioggia sbatte contro il parabrezza, scorrendo in base alla velocità e alla sterzata. I nomi dei piloti avversari si riflettono sul cofano della macchina. Il livello dei dettagli tra auto e scenari è sbalorditivo.

I nuovi effetti climatici contribuiscono ad innalzare il livello. Forza in tutta la sua serie era stato carente per quel che riguarda il clima, ma ora Turn 10 ha riempito questa lacuna. Le transizioni da sole splendente a pioggia torrenziale sono mozzafiato.

Mentre mancano ancora i 100GB di texture 4K per Forza 7, l’HDR di Xbox One S è sufficiente a cambiare di molto l’impatto grafico. Con una TV in grado di gestirli i colori diventano quasi vivi, e saranno i giochi come questi a farci investire in schermi nuovi. È tutto più luccicante sui chiari o scuro nelle ombre, entrare in una galleria per la prima volta sarà un’esperienza entusiasmante.

Mentre la pioggia cade sul tracciato si formano pozzanghere, spesso sulle traiettorie di guida, e passarci sopra fa DAVVERO perdere il controllo. All’improvviso sembrerà di pattinare, indipendentemente dalla macchina che si guida, e il grip tornerà solo usciti dalla pozza, sperando solo che non sia già troppo tardi. Fortunatamente il fidato bottone Rewind di Forza è sempre a portata di mano pronto a salvarci la giornata, come anche la miriade di aiuti alla guida pronti ad assisterci dove siamo carenti.

Forza Motorsport 7 non è un simulatore

Qui è infatti dove Forza Motorsport 7 si differenzia dagli altri simulatori di guida come Project Cars 2. Invece di focalizzarsi sulla costante ossessione per il perfezionismo, Forza porta l’esperienza della guida professionale a tutti i giocatori, dandogli spazio per migliorare. Gli aiuti alla guida si possono attivare o disattivare durante la gara, così da poter sperimentare sul momento con i settaggi.

Migliorie anche per quel che riguarda la campagna per il giocatore singolo. Nelle versioni precedenti si cadeva rapidamente in un loop di gare isolate seguite da sfide isolate per sbloccare le vetture e andare avanti col gioco. Forza 7 cambia il copione creando una serie di campionati, sei in totale, ognuno con diverse gare e eventi speciali.

Anche il sistema di progressione del personaggio è cambiato, passando dall’essere basato sulla posizione in gara ad un sistema a punti come in Formula 1. Per finire un campionato non bisogna arrivare primi, ma avere punti a sufficienza. Stesso discorso per le macchine e gli obiettivi, eliminando così la monotonia del passare da gara a gara e dando valore ad ogni singola cosa che si fa in gioco.

Conclusioni

Forza Motorsport 7 è un gioco che lascia a bocca aperta e che porta l’emozione di un simulatore di guida alla portata di tutti. Mancherà l’assurda profondità di giochi come Project Cars 2 o Gran Turismo ma compensa con accessibilità e una splendida presentazione a tutto tondo.