30 Maggio 2024

Ci sono segreti e consigli che le vecchie generazioni condividono con le nuove mantenendo, inalterate, determinate peculiarità folkloristiche. Tuttavia, nel caso dei test di gravidanza fai da te, si ha a che fare con delle vere e proprie credenze popolari prive di qualsivoglia attendibilità scientifica. Sebbene molte donne sostengano il contrario, queste alternative non sono altro che un espediente creativo figlio di epoche passate e di progressi medici e scientifici che giacevano ancora in uno stato embrionale. Se questo argomento è di tuo gradimento, puoi tranquillamente approfondirlo su AlphabetCity. News e curiosità dal mondo per avere una conoscenza trasversale dell’attualità.

Test di gravidanza fai da te: le ricette casalinghe per scoprire se sei incinta

I metodi homemade per scoprire se sei incinta o meno sono davvero tanti. Mettendo, per esempio, un po’ di dentifricio in un bicchiere di plastica trasparente, si può scoprire se si colora di azzurro o fa la schiuma dopo averci versato dell’urina sopra. Stesso procedimento  per quanto riguarda il bicarbonato di sodio: se la reazione relativa alla schiuma è minima, allora l’esito è negativo. Quando usi l’aceto, scatta una foto prima di mescolarlo con l’urina ed aspetta che cambi colore per sapere se l’esito è positivo. Un’altra credenza popolare prevede la combinazione tra la tua urina e la candeggina. Ma attenta, perché un mix del genere potrebbe provocare l’emanazione di vapori tossici.

Tra le alternative che rientrano tra i test di gravidanza fai da te, c’è pure il cosiddetto metodo del bicchiere di vetro. Dopo aver versato dell’urina al suo interno, mettilo in frigo e fallo raffreddare. Se le particelle salgono in superficie, il riscontro è positivo; viceversa, con le particelle sul fondo del bicchiere, il riscontro è negativo. Infine, va segnalata una ricetta casalinga molto particolare, ossia quella dell’ago. Unendo quest’ultimo ad un filo di cotone di 25 centimetri, una persona dovrebbe farlo oscillare sul tuo addome mentre sei distesa sul letto. Se l’ago sussulta, allora dovresti essere in dolce attesa.

Test di gravidanza ufficiali

Dopo aver ribadito, per l’ennesima volta, la mancanza di attendibilità scientifica dei test di gravidanza fai da te, occorre sviscerare quelle alternative che, al contrario, danno un riscontro ufficiale. D’altro canto, i test farmaceutici non godono della presenza di quel reattivo, che può rilevare il dosaggio della beta HCG,una glicoproteina ad attività ormonale. Perciò, se fai un test del sangue, avrai la certezza di conoscere con un certo anticipo l’entità della beta HCG. Se, però, sei una donna con un ciclo irregolare, è consigliabile attendere quattro o cinque giorni dal ritardo delle mestruazioni. In merito, poi, al test salivare, attualmente lo puoi acquistare solo online sui marketplace che si occupano della vendita di questo genere di prodotto. La sua attività consiste nel misurare i livelli di beta HCG nella saliva determinando, così, le basi concrete per la gravidanza che arriverà.

Ad ogni modo, è bene che tu sappia che determinati sintomi fisiologici non corrispondono sempre ad un principio di gravidanza. Anzi, bruciori di stomaco, sonnolenza e perdite bianche si possono manifestare anche prima del ciclo.