30 Maggio 2024

Un’abitudine ancora molto diffusa è quella di utilizzare il bagno come una sorta di ripostiglio o di locale contenitore, ammassando un numero esagerato di elementi, non solo i sanitari, il lavabo e il box doccia, ma anche mobili di vario genere, oltre ad accessori, specchi, luci e lavatrice.

Una stanza da bagno troppo ingombra di mobili e oggetti, oltre ad essere poco ergonomica e confortevole, trasmette inevitabilmente un’impressione di disordine: al contrario, un bagno progettato alla perfezione deve offrire un’immagine di armonia, di equilibrio e di comfort.

Un bagno piacevole e funzionale deve essere semplice, essenziale e raffinato, lasciando spazio sufficiente per muoversi con libertà e sicurezza e nello stesso tempo per avere tutto l’occorrente a portata di mano, dai prodotti per l’igiene personale, alla biancheria, ai detersivi per il bucato.

Una regola fondamentale è quella di evitare l’abitudine di lasciare sparsi ovunque flaconi e scatole, e di organizzare lo spazio con criterio.

Con www.mobiliarredobagnoitalia.it è possibile conoscere stili e tendenze dell’arredobagno e imparare a scegliere con la massima cura mobili, complementi e accessori ideali per ottenere il risultato di un ambiente confortevole e funzionale.

Arredare per ottimizzare lo spazio a disposizione

Scegliere l’arredamento ideale non è solo una questione di estetica, ma è anche un metodo per suddividere e ottimizzare lo spazio a disposizione, con armonia ed eleganza.

Una regola molto importante per un bagno arredato alla perfezione è quella di poter avere a portata di mano, e quindi al posto giusto, prodotti per l’igiene personale, detersivi, biancheria e tutto quanto si ritiene possa essere necessario.

Ricorrere ai mobili adatti per evitare il disordine significa scegliere il contenitore ideale per tutto quanto si trova normalmente in un bagno: una cassettiera tradizionale per la biancheria e le spugne, un mobile a colonna con tanti scomparti e cassetti per i prodotti per l’igiene personale, uno specchio contenitore per i prodotti del make up e i piccoli oggetti, ad esemio.

Se l’intenzione è quella di allestire un angolo per il bucato, può essere utile disporre una cesta per la biancheria da lavare e uno scaffale dove avere sempre a portata di mano i detersivi. Un bagno particolarmente grande può svolgere anche la funzione di ripostiglio, in questo caso si consiglia di utilizzare un angolo del locale, sistemando magara un mobile come divisorio.

Non solo eleganza, ma anche praticità ed ergonomia

In bagno, il comfort e la praticità devono incontrare alla perfezione la raffinatezza e il design. Il suggerimento di base è quello di scegliere e posizionare i mobili in maniera tale che siano facili da pulire, e di impreziosire l’ambiente con la scelta di un’illuminazione adatta, in grado di rischiarare il locale senza infastidire.

Si consiglia di posizionare gli specchi ad un’altezza che possa andare bene per tutti, e di affiancarli ad una luce di un colore neutro. Soprattutto se il bagno è piuttosto grande, con area benessere e spazio allestito a lavanderia, l’illuminazione ideale è divisa a zone indipendenti tra di loro, per consentire ad ognuno la totale personalizzazione.