30 Maggio 2024

Una guida al trasloco per beginners? È in molti casi più utile di quanto si immagini perché, soprattutto chi non si è mai trovato prima appunto alle prese con scatole, scatoloni, pacchi, valigie potrebbe non sapere letteralmente da dove cominciare. La prima cosa fondamentale da fare è non lasciarsi prendere dal panico.

Una guida al trasloco essenziale e per chi è alle prime armi

La seconda è organizzarsi al meglio. Perché tutto fili liscio e si evitino quanto più possibile gli imprevisti, durante il trasloco è fondamentale che niente sia lasciato al caso. A partire dalle questioni più rilevanti come quando sarà possibile trasferirsi in casa nuova? c’è bisogno di lavori di ristrutturazione? o vanno attivate o intestate utenze come quelle telefoniche, di luce, acqua o gas? ma, anche, entro quando bisogna disdire il contratto di affitto della vecchia casa, se ancora in corso di validità? Va da sé che, soprattutto nel caso di questioni burocratiche come queste, organizzarsi significa soprattutto non ridursi all’ultimo.

Anche per quanto riguarda però imballare i propri oggetti e preparare pacchi, scatole, valigie, scatoloni, non ridursi all’ultimo minuto rimane un valido consiglio. Sempre, anche quando si è convinti di avere davvero poche cose da spostare da una casa all’altra, infatti, ci si accorge in corso d’opera che non è affatto così e che può volerci molto più tempo del previsto per sistemare tutto nel migliore dei modi, evitando che qualcosa vada perduto o si danneggi durante lo spostamento.

Qualsiasi guida al trasloco non potrebbe mancare, a questo proposito, di un consiglio onesto: per quanto difficile possa risultare separarsi dai propri oggetti, è fondamentale liberarsi di tutto quello che non serve, non si usa più o non si è mai usato. Vale per ogni tipo di oggetti: dai vecchi jeans del tempo del liceo ormai di qualche taglia abbondante in meno, a quel quadro astratto di dubbio gusto ricevuto in dono alle nozze e passando per gioielli, bijoux, make-up. Non è detto che quello che non si vuole portare con sé nella casa nuova debba essere necessariamente buttato: può essere regalato ad amici e conoscenti, specie se si tratta di oggetti di un certo valore, anche affettivo, o venduto in Rete o nei mercatini di seconda mano.

Ancora per quanto riguarda la fase di imballaggio, no al disordine: se ogni pacco contiene oggetti della stessa natura o ha un’etichetta all’esterno che ne descrive il contenuto, sarà più facile ritrovare una volta a casa nuova quello di cui si ha bisogno.

Chi per la prima volta si trovi a traslocare potrebbe essere particolarmente preoccupato, comunque, da come spostare tutti i propri oggetti da una casa a un’altra: un’automobile e la mano di amici e familiari può essere una buona idea, così come lo è rivolgersi a dei professionisti di traslochi economici Roma. Optando per una ditta di traslochi si risparmia, infatti, in tempo e fatica e qualche volta, per via di numerosi impegni sul lavoro o personali, non è detto che ci si possa effettivamente occupare di tutto personalmente. In più, per un beginners, un professionista è una garanzia in più che tutto vada davvero a buon fine.